Hotel Residence Adria Rodi Garganico

Le Chiese di Rodi Garganico

Santuario Madonna della Libera

Viene venerato e custodito l’icona della Madonna della Libera.

Da oltre 30 anni Santuario mariano, è composto da tre navate, ed è stato realizzato intorno alla prima metà del 1700 in seguito alla crescente devozione dei fedeli di Rodi Garganico, che resero inadeguata la cappella rurale che ospitava originariamente il Quadro.

Il Quadro, dipinto su tavola, rappresenta la Vergine seduta su un trono di marmo che tiene in grembo il Bambino, intento a giocare con una colomba legata ad un filo, mentre con la mano destra, la Madonna mostra il segno della croce incisa sul palmo.

Sul Sacro Quadro non vi è apposta nessuna firma, ma temporalmente la si ascrive al intorno al 1400 – 1500, probabilmente di scuola gotico-veneta.

Chiesa del Crocifisso

Fu restaurata da Michele Paolozzi in seguito ai danni riportati dal terremoto del 1679.

Prima parrocchia di Rodi Garganico, è stata affidata alla Confraternita dell’Adorazione e della Morte, attiva fino a qualche anno fa.

All’interno trovano posto 10 altari. Il primo sulla destra è dedicato alla natività mentre il primo a sinistra è posto sotto la Statua lignea raffigurante il Cristo Morto.

Importanti anche i due organi; uno donato da don Michele Veneziani, mentre quello più donato dalle quattro confraternite, sotto il qulae è posta una lapide in memoria dei morti di colera del 1886. Successivamente è stato eretto un altro altare di marmo a San Rocco, nel 1911 a testimonianza dell’altra epidemia della medesima malattia.

Ad oggi la Chiesa è chiusa al pubblico per via dei lavori di ristrutturazione.

Chiesa di San Nicola di Mira

Costruita nel 1680 fu consacrata dall’Arcivescovo Estachio Dentice nel 1827.

Al suo interno viene custodita l’enorme statua lignea di San Cristoforo, compatrono con la Madonna della Libera della cittadina. Fu donata dall’abate Giuseppe Spinelli nel 1681.

Caratteristico è il campanile che si sviluppa su tre piani, e costruito in due differenti momenti.

La prima parte è costituita da una torre quadrangolare dallo stile romanico, costruita intorno all seconda metà del XII secolo. Il tamburo ottagonale con il coronamento in leterizio rosso, in stile gotico, è stato edificato un secolo dopo.

Chiesa di San Pietro e Paolo

È una delle più antiche chiese di Rodi Garganico

In passato faceva parte di un convento, risalente ad un periodo che va dal 1216 al 1221, periodo in cui San Francesco D’Assisi andò in pellegrinaggio alla grotta di San Michele a Monte Sant’Angelo.

Oggi è possibile ammirare il chiostro inglobato nelle abitazioni, mentre è possibile notare le differenze stilistiche che ne testimoniano l’ampliamento in periodi successivi.

Chiesa di Santa Barbara

È la più antica chiesa di Rodi Garganico.

Già esistente nel 1091, come dipendenza dell’Abbazia di Benevento, fu concessa ai Cavalieri di Malta.

Fu restaurata nel 1645, anno in cui venne deposto il Quadro su tela raffigurante Santa Barbara. Ad oggi la Chiesa è inagibile.

Convento dei Cappuccini

Sorge su una collina da cui domina la cittadina dal 1538. Consacrato nel 1678, al suo interno, oltre a varie tombe è possibile ammirare lo splendido chiostro, la campana fusa a Venezia risalente al 1782 e un dipinto su tela su cui vi è raffigurata la Madonna circondata dagli Apostoli, sui quali discende lo Spirito Santo.

Attualmente è in restaurazione sotto la Sovraintendenza delle Belle Arti di Bari.