Hotel Residence Adria Rodi Garganico

Castel del Monte: storia di uno dei monumenti più importanti d’Italia e della Puglia

castel del monteImponente costruzione risalente al XIII secolo, Castel del Monte fu eretto per volere di Federico II in Puglia, compare nell’elenco dei monumenti nazionali italiani nel 1936, e dal 1996 è patrimonio dell’umanità UNESCO.
La sua costruzione fu ordinata da Federico II il 29 gennaio 1240, giorno in cui Riccardo da Montefuscolo ebbe l’ordine di raccogliere materiali e tutto quanto fosse necessario per la costruzione del castello, nei pressi della chiesa di Sancta Maria de Monte (scomparsa nel corso dei secoli).
Tuttavia secondo alcuni studiosi, in quella data la costruzione del castello era giunta alle coperture.

Anche l’attribuzione dell’architetto è piuttosto incerta; si parla di Riccardo da Lentini, ma secondo molti a ideare e progettare la costruzione fu lo stesso Federico II. Sembrerebbe che la costruzione sia situata sulle rovine di un’antica fortezza longobarda prima, e normanna poi.
Alla morte di Federico II, avvenuta nel 1250, l’edificio era ancora in costruzione.
Il castello fu poche volte sede di feste, tra queste si ricordano le nozze di Violante, figlia di Federico e Bianca Lancia avvenute nel 1246 con il conte di Caserta Riccardo Sanseverino.
Dal XVII secolo cadde in uno stato di abbandono, spogliato di arredi e decorazioni parietali di marmo, e divenne carcere, ma anche ricovero per pastori, briganti, e anche profughi politici.

Nel 1876 venne acquistato dallo Stato Italiano, che iniziò l’opera di restauro nell’anno 1879
L’opera di restauro proseguì per diversi anni fino al 1981, anno dell’ultima opera in tal senso.
Nel 1996 viene proclamato dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità per via del rigore matematico ed astronomico delle sue forme, e per l’unione armoniosa degli elementi culturali del nord Europa, dell’antichità classica, e con il mondo islamico.

Ad oggi si ignora quale sia stata la sua esatta funzione.
Privo di elementi militari e di fossati, situato in una posizione non strategica, si pensa che difficilmente l’edificio fu adibito a fortezza.
Inoltre le scale a chiocciola nelle torri che salgono in senso antiorario, e le feritoie troppo strette, sono ulteriori indizi che lasciano pensare che lo scopo Castel Del Monte non fosse quello militare.
Anche le ipotesi che la vedono residenza di caccia, attività amata da Federico II, è messa in discussione dall’assenza di stalle e altri ambienti tipici delle residenze di caccia.

Si pensa invece, che visto il simbolismo presente all’interno e all’esterno dell’edificio, lo stesso potesse essere una sorta di tempio del sapere, dove potersi dedicare senza distrazioni esterne allo studio delle scienze.
Ad ogni modo, quale che fosse il suo scopo, resta un’opera dall’architettonica grandiosa, che è stata ideata e progettata da una fine mente dalle grandi conoscenze matematiche, astronomiche e geometriche.
Recentemente si è ipotizzato anche che la destinazione dell’edificio fosse quella di un centro benessere, come l’hammam arabo.
Alcuni elementi come gli ingegnosi sistemi di raccolta e canalizzazione dell’acqua, le diverse cisterne presenti per la conservazione della stessa, le molteplici stanze da bagno, oltre che più antiche della storia.
La sua forma ottagonale, e la presenza di altrettanti ottagoni fa presumere come l’edificio avesse quella forma per ricordare la forma di una corona, un monito nei confronti del popolo a ricordare il potere imperiale anche in quelle zone lontane.

L’hotel Puglia Adria dista circa 205 Km da Castel del Monte. La nostra direzione sarà lieta di darvi tutte le informazioni necessarie per carpire ogni segreto di questa splendida meta di interesse storico-culturale della pugliese.